Review Party: Recensione di “Morte di un macho” di M. C. Beaton

Un nuovo abitante è giunto a Lochdubh, subito pronto a conquistare tutti: Randy Duggan, dal passato misterioso e grandi trionfi nel mondo del wrestling. Quando però l’uomo viene ritrovato morto, sarà l’ispettore Hamish Macbeth a fare chiarezza sulla vita del nuovo arrivato, nonostante gli eventi lo portino a essere il primo tra i sospettati.

Torna M. C. Beaton con una nuova avventura dedicata a Hamish e i casi di cronaca che si trova a dover affrontare. Le circostanze imbastite dall’autrice fanno salire subito la curiosità e la prosa inconfondibile calamita all’istante l’attenzione.

Hamish si trova in una tragica situazione e indagare non sarà affatto facile per lui. Dovrà mettere in atto nuove e già assodate capacità per riuscire a fare ancora una volta luce tra le ombre, facendo emergere la verità. È proprio questo il punto del romanzo: far calare ogni apparenza, che fa sembrare tutto perfetto e magnifico quando invece si nasconde una condizione impensabile da digerire.

L’autrice porta il suo personaggio su un nuovo livello, godibile sia come primo episodio di lettura che collegato a tutto il resto, mostrando l’evidente e interessante evoluzione. “Morte di un macho” ghiaccia il sangue in queste giornate di fuoco, regalando ai fan una nuova lettura assolutamente imperdibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *