Review Party: Recensione di “Crush” di Tracy Wolff

Dopo mesi di confusione e oblio, Grace torna a frequentare la Katmere Academy. Nulla sembra come prima e una sensazione spiacevole l’accompagna giorno dopo giorno, soprattutto quando cerca di stare vicina a Jaxon. Cosa le sarà successo? Cosa non riesce a ricordare? Mentre anche i nemici si ridestano dal personale silenzio, la ragazza dovrà cercare di fare chiarezza in sé se vuole continuare ad abbracciare la sua nuova vita.

Continue reading

Review Party: Recensione di “Crave” di Tracy Wolff

Alaska. Questa sarà la nuova casa di Grace, dopo la morte dei suoi genitori, costretta in un luogo dove mai avrebbe voluto andare, lasciandosi così tutto alle spalle. Ma la Katmere Academy, college di cui suo zio è preside, saprà conquistarla e sconvolgerla in un modo inaspettato: la presenza del paranormale getterà la ragazza in una realtà che credeva solo fantasia, al fianco del magnetico Jaxon che farà di tutto, inizialmente, per celarle la sua identità di vampiro.

Continue reading

Review Party: Recensione di “Il libro dei nomi perduti” di Kristin Harmel

Quando Eva posa lo sguardo sulla fotografia di un libro, il passato le ritorna in mente impetuoso, portandola a provare un dolore indescrivibile. I ricordi della seconda guerra mondiale e della sua fuga da Parigi, perché ebrea, riaprono ferite impossibili da richiudere. Ciò che Eva ha passato lo sa soltanto lei e chi è stato salvato dai nazisti grazie al suo coraggio, i cui nomi sono rinchiusi proprio in quel libro, ritrovato dopo oltre mezzo secolo. Un tesoro prezioso che solo lei può codificare e che riversa nel mondo la testimonianza di una piccola cellula di resistenza a cui Eva si è aggrappata con tutte le sue forze, donando al tempo il suo cuore al misterioso Rémy.

Continue reading

Review Party: Recensione di “Sulle orme di un padre” di Danielle Steel

Dopo gli anni della guerra passati come schiavi nel campo di concentramento di Buchenwald, Jakob ed Emmanuelle possono iniziare una nuova vita. Conosciutisi in mezzo agli orrori più indicibili, i due hanno trovato forza nell’amore che li ha fatti sopravvivere, portandoli verso la tanto agognata America. Nel corso degli anni, entrambi lavorano sodo, cercando di offrire quanto più possibile al loro amato figlio Max, fino a dargli la possibilità di frequentare la prestigiosa università di Harvard e di prendere in mano l’eredità lavorativa del padre. Ma abbagliato dalla ricchezza, Max si allontana sempre più dagli insegnamenti dei genitori, desiderando ancora e ancora, fino alla frenesia.
Ritornando sui propri passi, Max ripercorrerà la storia di Jakob ed Emmanuelle, per riappropriarsi dei valori più importanti, capire di cosa ha veramente bisogno e quale sia il suo posto nel mondo.

Attraverso una storia di finzione, Danielle Steel traccia il percorso straordinario di due anime straordinarie, che nonostante abbiano attraversato l’inferno sono riusciti a riprendersi ciò che era stato strappato loro e a coltivare i propri valori, per lasciarsi il passato alle spalle. Jakob ed Emmanuelle sono un esempio di come si possa essere eroi nella vita di tutti i giorni, affrontando la tragedia più grande guardando sempre al futuro. Avrebbero potuto passare la vita nell’odio e nella rabbia, invece hanno investito sul loro amore per lasciare una testimonianza di positività e speranza.

“Sulle orme di un padre” è una storia con tematiche forti, che unisce il dolore e il dubbio all’amore spropositato di una famiglia apparentemente comune, che sa condividere genuinamente con il mondo una vera e propria filosofia di vita.

Review Party: Recensione di “Ventuno verità sull’amore” di Matthew Dicks

Liste ed elenchi puntati non danno anche a voi un senso di pace e controllo?
A me piace molto stilarne, a centinaia, per ogni cosa. Certo, poi per alcuni aspetti riesco comunque a essere una tremenda pasticciona, ma lo scrivere una serie di cose da fare, ricordare, di oggetti e molto altro mi dà sempre un senso di appagamento. 
Per questo mi sono trovata subito a mio agio con la lettura del libro di Matthew Dicks, in cui si seguono le vicende del librario Daniel Mayrock, alle prese con un’attività in fallimento e l’amore incondizionato per la propria quotidianità.
Ama sua moglie, Jill, e presto potrà abbracciare il figlio in arrivo. Per questo cerca di non perdersi d’animo e di andare costantemente alla ricerca non solo di una soluzione ai suoi problemi ma anche verso la meta che potrà farlo sentire davvero felice.
“Ventuno verità sull’amore” è un libro concettualmente semplice e molto scorrevole, ma che sa farti soffermare sulle piccole cose, strapparti un sorriso e farti riflettere sulla propria condizione personale. La struttura è molto particolare, perché fatta a elenco e segue i pensieri del protagonista, che descrive un uomo verosimile e in cui tutti si possono rispecchiare.
Il lettore è libero di poter leggere il libro decidendo autonomamente il ritmo, in quanto godibile sia letto tutto d’un fiato che con tutta calma. 
Ogni tanto letture di questo tipo sono necessarie, perché fanno bene all’anima ed è come se riuscissero a sanarla.