Review Party: Recensione di “Un conte da amare” di Candace Camp

Sono passati sette anni da quando Rachel, per desiderio del padre, ha sposato il Conte Michael Trent. Eppure nulla è sbocciato, perché i sentimenti non possono essere comandati, soprattutto quando le circostanze sono state forzate. Ma spesso sono proprio queste stesse circostanze a cambiare le carte in tavola e a far vedere la persona che si ha accanto sotto un’altra prospettiva.

Continue reading

Review Party: Recensione di “Un libertino da sposare” di Candace Camp

Cosa possono avere in comune un Conte sulla via dello sbando e una ricca ereditiera americana con il fiuto per gli affari? Apparentemente nulla e il legame tra Devin e Miranda non sarà affatto semplice da fortificare. Ma quando il proprio tornaconto sembra andare in favore di entrambi, i due s’impegneranno oltre ogni previsione per far sì che la loro relazione combinata vada in porto.

Continue reading

Review party: “Una duchessa al giorno” di Charis Michaels

Lady Helena Lark ha fatto di tutto per evitare le nozze combinate. Ora che l’altare è sempre più vicino le viene un lampo di genio: trovare qualcuna che possa far innamorare di lei il duca suo promesso. Per questo cerca nel mercenario Declan un valido alleato, nonostante sia stato proprio il suo fidanzato ad assoldarlo per curarla in ogni momento. Ma quanto possono essere imprevedibili i sentimenti?

Continue reading

Review Party: Recensione di “Copenhagen Café” di Julie Caplin

Una delle cose peggiori che possano capitare è essere traditi dalle persone più vicine e inaspettate. Se ne rende conto presto Kate Sinclair, quando si ritrova la carriera compromessa da una promozione perduta, rubata crudelmente dal suo fidanzato. La delusione la porta a trasferirsi da Londra a Copenhagen, per iniziare una nuova vita che possa in qualche modo portarla verso un futuro più sereno.

Continue reading

Review Party: Recensione di “L’amante dell’ussaro” di Sara O’Neil

Elise è determinata a trascorrere una vita tranquilla e solitaria nella sua accogliente dimora. In realtà, però, è la sua condizione di vedova a parlare e che l’ha portata a volersi escludere dalla mondanità. La monotonia viene interrotta dall’arrivo di Edward, che bussa alla sua porta affermando di essere un tenente che ha servito al fianco del defunto marito della donna.

Ha inizio una conoscenza sorprendente e imprevista, in grado di dare una svolta alla quotidianità di Elise.

Continue reading