Review Party: Recensione di “Attenti all’intrusa” di Sophie Kinsella

Quando ssuo padre e la nuova compagna decidono di vendere la casa di famiglia, Effie non può accettare una situazione simile. Non ha mai superato la separazione dei suoi genitori e tantomeno ha accettato la nuova relazione in atto, che l’ha portata ad allontanarsi da suo papà e a indebolire il loro legame. Solo il desiderio di avere con sé delle matrioske lasciate in quel luogo la spinge a pensare ai modi più bizzarri per infiltrarsi alla festa di addio organizzata per l’occasione.

Continue reading

Review Party: Recensione di “I love shopping a Natale” di Sophie Kinsella

« A questo pensiero mi sento pervasa da una sensazione di calda felicità. Natale è così… è così nataloso. L’albero. I regali. Il presepe che abbiamo da sempre [...] I canti di Natale e mia madre che finge di aver preparato lei il pudding. Papà che accende il fuoco e Janice e Martin che passano a bere uno sherry con degli orrendi maglioni natalizi. Il fatto è che il nostro Natale in famiglia è sempre uguale. Ed è bello così. »

Il periodo che va da settembre alla fine dell’anno è sempre quello che trovo più emozionante, perché pieno di eventi positivi che allietano in qualche modo il passare del tempo. Non solo ottobre è il mese in cui compio gli anni, ma anche il periodo di Halloween, quello delle zucche, delle ciambelle e delle foglie secche in cui tuffarsi a capofitto.
Certo, con tutto questo è davvero difficile pensare al Natale, che però fa subito capolino nei miei pensieri dal primo di novembre. E quale miglior modo di anticipare l’atmosfera con un bel libro a tema? Sophie Kinsella manca tra le mie letture da diverso tempo, sono davvero felice che sia capitata di nuovo per un evento così bello e importante.
La magia del Natale affascina anche Becky Bloomwood, che come da tradizione festeggia le feste a casa dei suoi genitori, con tutta la famiglia. È molto attaccata alle piccole cose, come il cibo, i maglioni tipici, il presepe, i regali, la condivisione e l’amore che accomuna i suoi cari.
Ma le cose cambiano, quando mamma e papà sono in trasferta vicino a Londra e chiedono proprio a lei di pensare a tutta l’organizzazione. Non le è sembrato mai che cascasse il mondo come in questa occasione! Becky per fortuna ha un piccolo asso nella manica, che da anni non l’abbandona: lo shopping. Quale miglior modo per risolvere questa incombenza?
Nonostante siano passati diversi anni dall’inizio delle sue avventure, Becky non perde ancora il guizzo e la simpatia che l’ha sempre caratterizzata. Le sue peripezie sono divertenti e tanto spassose da far scappare sul serio delle risate di gusto. Questo perché se da un lato Becky è l’esperta per eccellenza quando si tratta di shopping, dall’altro tende sempre a farsi prendere troppo la mano, esagerando e conseguentemente trascurando le cose essenziali e più importanti. Le sue compere sono al passo con i tempi reali, passando dalle buste da negozio agli scatoloni recapitati tramite corriere. Questo rispecchia molto la società in generale, che ormai acquista attraverso un semplice click molto più rispetto a girare per i negozi.
Questo però sembra dare priorità all’aspetto materiale più che a quello conviviale e simbolico, tipico delle feste. Becky dovrà imparare proprio questo: riscoprire i veri valori del Natale e della famiglia.
Al divertimento vengono accostate scene davvero toccanti, che sul finale riescono a far scappare qualche lacrima di commozione.
È difficile non consigliare Sophie Kinsella, soprattutto quando si è a caccia di letture leggere e veloci. Per entrare nello spirito natalizio, quest’anno affidatevi completamente a lei!